Quando Puma pagò Pelè per allacciarsi le scarpe

gamke-design-puma-pele-mondiali

Puma pagò Pelè per allacciarsi le scarpe. Quando sei uno dei più grandi calciatori del mondo, tutti desiderano un pezzo di te, e Puma questo lo sapeva bene.

Nei quarti di finale tra Brasile e Perù, Pelè (Conosciuto anche come O Rei) indossava le scarpe da calcio Puma. A inizio partita ha intenzionalmente chiesto all’arbitro di fermarsi in modo da potersi allacciare gli scarpini.

gamke design puma pelè pubblicità

Come previsto, le telecamere si concentrarono su Pelè e sul marchio Puma, creando così quella che può essere probabilmente considerata la prima promozione virale al mondo.

Quanto è stato pagato Pelè

Secondo Barbara Smit nel suo libro Three Stripes Versus Puma , Puma ha pagato Pelè l’incredibile cifra di $ 120.000.

Dettaglio affascinante di tutta questa vicenda è che in precedenza sia Puma che Adidas avevano concordato un patto noto come il “Pelè Pact”. Le parti promettevano di evitare di firmare un accordo con la stella del calcio. Puma escogitando questo “trucchetto” ha comunque fatto infuriare Adidas e non sorprende che la “guerra delle sneaker” sia stata lanciata poco dopo.

Pelè (pseudonimo di Edson Arantes do Nascimento), come si sa, ha in seguito assicurato la vittoria alla sua nazionale, facendole vincere la sua terza Coppa del Mondo FIFA (1958, 1962, 1970). E’ considerato tutt’ora uno dei più grandi calciatori della storia. Il suo gol realizzato alla Svezia nella finale del 1958 è considerato il terzo più grande gol nella storia della Coppa del Mondo FIFA. La FIFA gli riconosce il record di reti realizzate in carriera, 1281 in 1363 partite, mentre in gare ufficiali ha messo a segno 761 reti in 821 incontri con una media realizzativa pari a 0,92 gol a partita.

fonte